Marsala - un campione della storia




In data 11 maggio 1860, Giuseppe Garibaldi e 'Mille' - 'Le mille' (o qualcosa) volontari patriottici che formavano il nucleo della sua forza di combattimento fi - sbarcati al porto di Marsala, in Sicilia occidentale e ha preso il città senza ricevere un colpo sparato.

Questo è stato un momento chiave nella Risorgimento. Garibaldi accanto marcia attraverso la Sicilia e Napoli fino alla fine ha portato a l'Unità d'Italia e la creazione della moderna nazione italiana. 'Intrepid' e protetto 'Argo' portuali navi da guerra britanniche al momento dello sbarco di Garibaldi.



A quanto pare, gli occupanti dei Borboni non sparare a Garibaldi e le sue truppe per timore di colpire gli inglesi. I marinai della Marina britannica, è probabilmente lecito ritenere che ha gestito il vino a cui questa città è famosa di Marsala. Il Marsala è un vino da dessert fi cato dal ambrato, colore ricco, e la maggior parte generalmente forte.

In realtà, si tratta di uno stile che sembra totalmente in contrasto con la vita e il cibo in Sicilia occidentale: è quasi impossibile pensare di bere Marsala con, per esempio, un fi spada piatto sh alla griglia, una specialità locale zona. Il vino è semplicemente in contrasto con la sua zona di produzione. Tuttavia, l'industria del vino Marsala, ha dal 18 ° secolo era una parte fondamentale e importante per l'economia locale.

"Vittoria Marsala"

Come altri grandi vini fi cato forte come sherry e porto, senza Marsala si è storicamente sviluppato come una bevanda della gente locale, ma come il vino principalmente per l'esportazione a Londra e l'impero britannico.

Un inglese, John Woodehouse, è accreditato con la sua invenzione. I vini della parte meridionale di questa, solarium cotto e erano certamente elevato contenuto di alcol a causa di livelli elevati di zucchero, e questi vini sono stati giudicati abbastanza robusto per il trasporto in Inghilterra.

Seguendo l'usanza del tempo, Woodehouse migliora ulteriormente la forza del vino con l'aggiunta di acquavite d'uva per rafforzare e contribuire a sostenere il lungo viaggio verso il mare in questo modo. Il primo documentato la spedizione Marsala ha lasciato il porto di Trapani nel 1773.

Al suo arrivo, sembra che Marsala fu un successo immediato a Londra. Nelson ha confermato la sua popolarità ordinando una grande partita per i suoi marinai. Dopo la battaglia di Trafalgar, il vino è stato insignito del titolo di "Marsala Victoria Wine '.

Dopo il successo di Woodehouse altro inglese e dei siciliani, che sono impegnati nella produzione e fornitura di Marsala, in particolare, Benjamin Ingham e Vicenzo Florio. Marsala ben presto non solo placare la sete della Marina britannica, ma da gustare tutto il Regno Unito, nel resto d'Europa, così come negli Stati Uniti, Sud America e Australia.

I metodi di produzione

In Sicilia occidentale, soprattutto nella zona di influenza intorno a sé Marsala, ci campo fi dopo campo dei vigneti per la fornitura di materie prime per la produzione del Marsala. uve tradizionali coltivate per includere Catarratto e Inzolia prestazioni e Grillo più caratteristico.

Quest'ultima varietà è stata coltivata intorno Marsala sin dai tempi dei Fenici e ha il vero potenziale per fare vini di classe mondiale.
uve maturano, il tutto sotto un caldo sole quasi africano e alti livelli di zucchero naturale, in modo che i vini risultanti sono ricchi di alcool. E 'anche una naturale tendenza a ossidarsi (o' marsalise ') e questa è una caratteristica fondamentale di Marsala.

Marsala è tradizionalmente un forte mercato fi con l'aggiunta di un mistela (una miscela di mosti d'uva dolce naturalmente temporaneamente interrotta con l'aggiunta di brandy - questo è il metodo migliore e il più costoso), mosto cotto (mosto cotto) e / o sifone (di uve concentrato).

Queste aggiunte possono aiutare sia la dolcezza e colore, e il risultato in una gamma di diversi stili e tipologie, che vanno dalla luce di noce marrone dorato, e praticamente secca e molto dolce.

vini Marsala si distinguono anche per la durata della stagionatura minima (tempo buono, un anno, superiore a due anni, Superiore Riserva, quattro anni, vergini e / o Solera cinque anni, vergine e / o Stravecchio o Solera Solera prenotare dieci anni).

Marsala perso e trovato

Marsala è chiaramente un tradizionale precedenti storici. Tuttavia, da qualche parte lungo la strada, molti produttori di Marsala hanno cercato di concentrarsi non sulla produzione di vino di qualità, ma in una gamma di vini prodotti industrialmente e manufatti come Marsala - uovo fatta con l'aggiunta di uovo e forse peggio, versioni con sapori preparati con essenza di mandorle e anche le banane. Marsala non
diventare un vino preso sul serio, ma piuttosto, sembrava destinato ad essere adatto solo per il piatto.

Alcuni produttori hanno combattuto contro questa tendenza. Marco Bartoli, un produttore ribelli di una vecchia tradizione di famiglia a Marsala, non poteva accettare il degrado di questo vino storico e ha nel corso degli ultimi decenni hanno lavorato senza sosta per produrre una qualità di Marsala e ripristinare la sua reputazione.

Il lavoro inizia in vigna con la fede in varietà tradizionali, poco efficiente Grillo e Inzolia, e continua attraverso i processi di produzione e di invecchiamento. Renato De Bartoli, figlio di Marcus, ha spiegato che il vero Marsala non deve essere forte fi o addolcita con mosto di uve concentrato a buon mercato.

Nella sua forma più pura, è un prodotto di vino, come ad esempio sherry, l'invecchiamento dinamico sistema Solera per i vini di riserve più vecchie vengono estratti, botti poi riempito con l'aggiunta di vini più i giovani, la scala della parte più antica delle botti più giovani. il più importante
vino, Vecchio Samperi, 100% è prodotto da uve Grillo raccolte a piena maturazione e fermentate a secchezza.

Il vino non è forte fi cato con l'aggiunta di acquavite d'uva; piuttosto si tratta di un vino naturale invecchiamento vecchi massetti dinamicamente più di venti anni, guadagnando complessità e ricchezza di nocciola. Il risultato è un vino glorioso per Magni fi meditazione è semplicemente sorseggiare soli o magari con una manciata di noci.

Famiglia Bartoli produrre Marsalas più tradizionali, anche, di cui 10 anni Marsala Superiore Riserva forti fi cato e ammorbidite con l'aggiunta di Mistela poi invecchiato con il sistema Solera. Marsala fusibile Vigna, tuttavia, è invecchiato in botti di rovere.

Un assaggio di storia

Quando Garibaldi e 'Mille' hanno preso la città di Marsala e senza colpo ferire, è probabile che nella celebrazione e anticipazione dei rigori che ci attendono, la sua banda di patrioti fieramente fedeli sono stati premiati con un consumo abbondante marsala e abbondante. Questo momento storico è ricordato da Carlo Pellegrino Marsala Garibaldi Dolce.

Anche se oggi non Marsala è un vino che si riunisce regolarmente, è infinitamente più di una parte di origine agricola, così come la storia politica. Quindi individuare una bottiglia, versare un bicchiere di Marsala, e brindare a Giuseppe Garibaldi e l'Italia!



Lascia un commento