Le forze di mammiferi morso (Pagina 1) - Mammiferi - fare un biologo e un q 

Le forze di mammiferi morso (Pagina 1) - Mammiferi - fare un biologo e un q




Con i mammiferi, suppongo che voi dire mammiferi carnivori? La ragione per cui non c'è una risposta definitiva, perché è l'unica registrazione vero e proprio "campo" la forza del morso in grandi mammiferi carnivori (tranne che in tutti i mammiferi) è la iena maculata (Binder & van Valkenburgh, 2000), ma anche la variazione individuale intrinseca. Altri ricercatori hanno cercato di stimare le misurazioni di forza del morso dello scheletro, ma non vi è un elevato grado di incertezza nel modo in cui i parametri muscolari sono stimati. In realtà, Binder e van Valkenburgh (2000) hanno osservato che la forza del morso ha continuato ad aumentare con l'età dell'individuo nonostante raggiungendo taglia adulta in termini di crescita somatica. Ciò implica che un po 'di "anatomia muscolare (architettura, di massa) continua a crescere, e questo cambiamento nelle proprietà muscolari non sono stati catturati con misure esterne.

Inoltre, la forza morso è fortemente correlato con la dimensione del corpo, in modo maggiore l'animale, maggiore è la forza di masticazione. Pertanto, animali come l'orso polare e la tigre tendono ad avere la stima più alta mai mordere forze (Christiansen & Wroe, 2007). D'altra parte, l'insieme di metriche dimensione forza morso può dire qualcosa circa le loro prestazioni in termini di biomeccanica mordere, in particolare l'ecologia alimentazione. Secondo Christiansen & Wroe (2007) stimano forza metrica morso, quello più alto un altro campione carnivoro calunniatore ha fatto seguito la iena marrone Olingo, donnole, macrogalidia musschenbroekii, e iena striata dare un nome al top 5.




riferiment

W. J. Binder, Van Valkenburgh 2000 B. Sviluppo della forza del morso e comportamento alimentare in Juvenile macchiato iene (Crocuta crocuta). Journal of Zoology I 252 , 273-283.

P. Christiansen, S. 2007 Wroe, le forze di adattamenti evolutivi a mordere e l'alimentazione ecologia in carnivori. ecologia 88 (2), 347-358.



Lascia un commento